Elenet.net
0 voti
quesito posto 30 Maggio 2017 in Meccanica da Antonino.Alessandro (38 punti)
  

1 Risposta

0 voti

Il modulo m di una ruota dentata viene definito come il rapporto tra il diametro primitivo 2R e il numero di denti z:

  {\displaystyle m={\frac {2R}{z}}}

ed è il parametro su cui si basa il dimensionamento dei denti della ruota stessa. La sagoma dei denti, l'altezza oltre che la larghezza dipendono da esso.

Il passo della ruota è la distanza tra due profili omologhi consecutivi misurata lungo la primitiva. Esso è conseguentemente funzione del modulo e si esprime come:

  {\displaystyle p=m\pi ={\frac {2\pi R}{z}}}

Generalmente, dal modulo dipende l'altezza del dente, il quale presenta un'altezza totale pari ad h=2.25m, così suddivisa:

  • addendum e = m
  • dedendum i = 1 , 25 ⋅   m

Questo tipo di proporzionamento è detto modulare.

Attenzione! Condizione per un accoppiamento tra due ruote dentate è il medesimo modulo.

risposta inviata 30 Maggio 2017 da Antonino.Alessandro (38 punti)

Domande correlate

0 voti
1 risposta
quesito posto 30 Maggio 2017 in Meccanica da Antonino.Alessandro (38 punti) | 236 visite
0 voti
0 risposte
quesito posto 5 Giugno 2017 in Meccanica da Antonino.Alessandro (38 punti) | 360 visite
0 voti
1 risposta
quesito posto 31 Maggio 2017 in Meccanica da Antonino.Alessandro (38 punti) | 308 visite
778 domande
1,565 risposte
639 commenti
1,445 utenti