Elenet.net
+6 voti
quesito posto 8 Gennaio 2014 in Classe quarta da Marco Zaccaria Corsista (149 punti)
  

3 Risposte

+4 voti
Risposta migliore

Le eccezioni sono eventi che si presentano in fase di esecuzione (Run-time) di un programma.

Al presentarsi di un eccezione è possibile intercettarla e gestirla tramite un codice specifico oppure lascira che il programma termini l'esecuzione in maniera anomala.

le cause più comuni che possono portare alla generazione di un eccezione sono:

  • errori software  (errori da parte dello sviluppatore)
  • input errato da parte dello studente  (inserimento di dati in un formato non consentito )
  • violazioni della sicurezza   (ad esempio un tentativo di modificare un file senza avere il permesso di farlo)
  • indisponibilità delle risorse  (errore dovuto alla non disponibilità di una risorsa hardware, esempio una connessione internet o software)

La sintassi per l'intercettazione delle eccezioni in java è la seguente:

Try {

// istruzioni che possono far sorgere un eccezione

...;

....;

}

Catch (tipoEccezione eccezione) {

// Istruzioni da eseguire nel casoin cui si è verificata un eccezione

...;

...;

}

Finally {

// Istruzioni da eseguire per qualsiasi tipo di eccezione 

..;

}

 

risposta inviata 8 Gennaio 2014 da Emanuele Rizzo Esperto (238 punti)
Selezionata 9 Gennaio 2014 da Marco Zaccaria
0 voti
Le eccezioni sono eventi che possono presentarsi quando si esegue un programma in seguito al verificarsi di situazioni anomale.

Nel linguaggio Java, le eccezioni sono oggetti istanza delle classi contenuti nel package predefinito java.lang.

Per definire un eccezione utilizziamo i comandi "try" e "catch":

try: Permette di definire un blocco di istruzioni di cui controllare l'esecuzione per intercettare eventuali eccezioni che possono verificarsi.

catch: Restituisce un blocco di istruzioni che definiscono l'anomalia connessa alla specifica eccezione.
risposta inviata 8 Gennaio 2014 da Roberto De Rosalia Corsista (124 punti)
0 voti
Sono anomalie che si presentano durante l'esecuzione di un programma.

Per intercettare un 'eccezzione si usa il comando try { }, dove dentro le parentesi graffe, vi è la parte di codice che potrebbe generare l'eccezione.

Dopo il try, si mettono i catch, essi servono a risolvere un determinato tipo di eccezione presente nel try.

Ia sinassi del catch è : catch (Eccezione exception) { }. Esistono varie eccezioni IOException, ArrayOutBoundsException, ArithmeticException, NullPointerException.

Nel programma vi possono essere uno o più catch, quest'ultimo rilevale il tipo di eccezione e lo risolve, a seconda del tipo di eccezione.

Se l'eccezione rilevata nel try è di tipo IOException, e nel catch vi è : catch (ArithmeticException exception), il catch non può agire.

Se i catch presenti nel programma non agiscono, interviene un comando il finally { }, che al suo interno vi sono istruzioni che vengono esegiute, per tutte le eccezioni generate
risposta inviata 8 Gennaio 2014 da Marco Scarpaci Corsista (94 punti)

Domande correlate

+6 voti
1 risposta
quesito posto 8 Gennaio 2014 in Classe quarta da Marco Zaccaria Corsista (149 punti) | 2,198 visite
+5 voti
2 risposte
quesito posto 8 Gennaio 2014 in Classe quarta da Marco Zaccaria Corsista (149 punti) | 298 visite
+5 voti
2 risposte
quesito posto 8 Gennaio 2014 in Classe quarta da Marco Zaccaria Corsista (149 punti) | 202 visite
750 domande
1,544 risposte
636 commenti
6,328 utenti